Trasporto Pubblico: due ottime notizie per i cittadini di Casal Monastero

0
5

Resoconto della riunione tenutasi in data 13 febbraio u.s. presso l’Assessorato alle Politiche della Mobilità del Comune di Roma, unitamente al personale della società ATAC, del VII Dipartimento, del Municipio V e del Laboratorio 5.

Parte 1) – Trasporto su gomma (404 e 344)
Parte 2) – Trasporto su ferro (Prolungamento Metro B)

PARTE 1)
L’incontro verteva sulla necessità di trovare idonee soluzioni alle note problematiche del trasporto pubblico della zona, più volte segnalate dai diversi Comitati e dal Laboratorio 5, ovvero:
1. miglioramento delle attuali linee e loro potenziamento (in particolare il 404);
2. rivisitazione complessiva delle stesse ed eventuale predisposizione di nuove corse (prolungamento 344);
3. definizione dei tempi d’installazione delle pensiline per l’attesa passeggeri.

Nella circostanza veniva comunicato ai presenti che, come ogni anno, anche nel 2007 l’’TAC disporrà di risorse per istituire, e/o prolungare, nuove linee di trasporto pubblico, per una percorrenza pari ad 1 milione di chilometri, per l’intera città di Roma.

I referenti degli Uffici intervenuti, comunicavano quanto segue:

Linea 404
Al fine di risolvere i noti disservizi, l’ATAC ha finalmente provveduto ad aggiungere, già dal 29 gennaio, due vetture in più sulla linea (per un totale di cinque) e, nel contempo, a ridurre a zero il tempo di sosta al capolinea di via S. G. in Argentella. Siamo particolarmente soddisfatti perché questo accorgimento, ottenuto anche grazie alla nostra perseveranza, dovrebbe rappresentare la soluzione ai notevoli disagi sinora subiti dagli utenti di questa linea.

Linea 444
Saranno costantemente monitorati i tempi di percorrenza e le relative attese alle fermate.

Linea 163
Nonostante la favorevole risoluzione del V Municipio, non verrà ripristinata la linea 163 feriale.

Linea 344
A tal proposito occorre fare delle premesse:
– Nei precedenti incontri, risalenti ai mesi di marzo e aprile scorsi, era stato concordato, anche con la presidenza dell’ATAC, che entro l’anno 2006 si sarebbe provveduto a realizzare il prolungamento della linea bus 344 “a lambire” i due piani di zona di Torraccia e Casal Monastero (risorse finanziarie permettendo), per reperire – in una fase successiva (2007 ?) – i fondi necessari affinché questa stessa linea attraversi, e quindi possa poi “collegare” tra loro, i due quartieri.
– L’applicazione della soluzione “a lambire” i due quartieri, benché relativa ad un tratto di poche centinaia di metri, richiede l’utilizzo di risorse per 100.000 Km l’anno, a fronte di 1 milione di Km a disposizione per tutto il territorio comunale (il 10% !!!).
Ciò premesso:
A parziale accoglimento delle nostre richieste, ci è stata invece proposta una “PROVA”.
Ovvero, prolungare la linea 344 “a lambire”, ma utilizzando risorse non sufficienti (50/70.000 Km) per lasciare inalterati gli attuali passaggi del bus.
Appare evidente che tale soluzione andrebbe sì a servire una parte del territorio – (Torraccia e Casal Monastero) attualmente sprovviste di collegamenti con la zona Nomentana – ma a scapito degli attuali utenti della linea.
Va, inoltre, evidenziato che l’ATAC ha già ottenuto i benestare dei due Municipi interessati IV° e V°.
Siamo consapevoli che si tratta di una soluzione “ridotta”, che corrisponde solo parzialmente con quelle che erano, e sono ancora, le richieste dei cittadini che rappresentiamo e le proposte fatte dalla stessa Azienda.

Nei prossimi giorni ci incontreremo con gli altri referenti del Laboratorio 5, per valutare l’efficacia della soluzione prospettata, cercando di evitare che quella che sembrava una miglioria del trasporto pubblico non si tramuti in un nuovo disservizio per l’attuale utenza del 344.

Cercheremo di portarvi, tempestivamente, a conoscenza delle decisioni assunte in tal senso.

A margine della riunione, i referenti del Laboratorio 5, proponevano inoltre:
• la dislocazione del Capolinea del 404 da via S.G. Argentella al piazzale dei Taxi (Troilo il Grande);
• la realizzazione di almeno una fermata della linea 308 a Torraccia, da effettuare nei pressi di via Menichella/via Cappi (seguirà sopralluogo con ATAC e Dip. VII);
• la possibilità di utilizzare – solo per il transito del trasporto pubblico – via Majetti/via Bartolo Longo (seguirà sopralluogo) al fine di evitare una parte della via Tiburtina oberata dall’eccessivo traffico (riducendo i tempi di percorrenza delle vetture e quindi i tempi di attesa dell’utenza alle fermate).

PARTE 2)
IMPORTANTE AGGIORNAMENTO SULLA METROPOLITANA

Per quanto riguarda il progetto per il prolungamento della Metropolitana linea B tratta Rebibbia – Casal Monastero, L’Assessorato rende noto che nell’approvazione del bilancio Capitolino 2007/2009, il Dipartimento VII – Politiche della Mobilità – ha destinato circa 195 milioni di euro (€ 195.524.080,00) per il suo finanziamento.

Prolungamento Metropolitana linea B tratta Rebibbia – Casal Monastero
ANNO FINANZIAMENTO
2007 € 5.000.000,00 + € 3.684.000,00
2008 € 53.420.000,00
2009 € 123.420.000,00

Da non dimenticare che lo stesso Comune aveva già stanziato per tale opera circa 25 milioni di euro, mentre la Regione Lazio si è impegnata per circa 99 milioni di euro.
Su richiesta dei presenti, venivano fornite rassicurazioni (salvo imprevisti) sull’ultimazione del progetto definitivo per il mese di luglio p.v. da parte della società “C. Lotti & Associati S.p.a. – Società di Ingegneria” incaricata della progettazione.
Lo stesso progetto potrebbe andare in gara (appalto integrato) alla fine dell’anno corrente.

Senza ombra di dubbio tale sforzo economico costituisce un concreto impegno dell’Amministrazione Capitolina per la realizzazione dell’infrastruttura, risposta che, come Laboratorio 5 chiedevamo da tempo (vedi incontro pubblico organizzato il 3 dicembre 2006)

Ora, per ottenere i restanti 120 milioni di euro mancanti, con il sostegno dei cittadini, dovremo mostrarci come parte attiva nei confronti del Governo, affinché si raggiungano i 450 milioni necessari a realizzare questo nostro “SOGNO”.

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

Media voto: 3.00 su 5.00