Scuola, trasporto scolastico e metropolitana – Brevi aggiornamenti alla vigilia del Ferragosto

0
57

Siamo in piena estate e anche se la sede del C.d.Q. rimane chiusa, non si ferma la nostra attività sulle questioni più importanti che riguardano il quartiere, tra cui l’apertura della nuova Scuola Elementare, il Trasporto Scolastico e la Metropolitana.

Tra la fine di luglio e l’inizio di agosto abbiamo partecipato a diversi incontri con le istituzioni proprio sui temi sopra esposti, due dei quali si sono tenuti presso il Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana, altrettanti presso il Municipio IV e uno presso gli uffici di Romametropolitane.
Nel primo incontro abbiamo chiesto all’Ing. Eliseo – già ex Direttore dell’Area Tecnica – di porre fine ai continui ritardi nella consegna della scuola elementare, che continua ad essere rimandata di anno in anno senza che nessuno degli addetti ai lavori ne paghi le conseguenze, al contrario dei bambini della zona che continuano a subire enormi disagi.

Ci è sembrato quasi grottesco ricordare a lui e al nuovo Assessore ai LL.PP. On. Masini, che i primi lavori per la costruzione di questa scuola risalgono addirittura al 2001 e che nel luglio dello scorso anno ci era stata garantita l’apertura per quest’anno scolastico!!!

La nuova data di ultimazione dei lavori sembra ora fissata per la fine di settembre 2013 (meglio mettere l’anno per non sbagliare…) che però non riuscirà a coincidere con la consegna all’utenza che, si presume, potrà avvenire entro dicembre, quando saranno espletate anche le ultime pratiche burocratiche (collaudi, utenze, agibilità, etc. – vedi note 1 e 2 del Dipartimento S.I.M.U.).

Questo continuo rinvio della data d’apertura ha determinato nuovamente un clima di grande confusione tra i genitori che volevano iscrivere i propri figli alla nuova scuola e anche il personale scolastico non sapeva come comportarsi, fatto sta che alla fine – per motivi di spazi/aule – sono state accolte le domande d’iscrizione di sole due prime che saranno “ospitate” nella scuola di Piazza P. Rossi a Torraccia, mentre le altre richieste che erano indirizzate alla nuova scuola (seconde, terze e anche quarte!) saranno nuovamente dirottate verso le altre scuole del circondario, rimettendo in moto, ancora una volta, il problema del Trasporto Scolastico.

Proprio quest’ultimo argomento è stato affrontato con il nuovo Presidente del Municipio IV – On. Sciascia – e con l’Assessore municipale delegato alla scuola Dr. De Paolis, i quali hanno garantito il loro interessamento sulla questione e hanno avviato una serie di incontri con le altre realtà istituzionali per cercare di dirimere il problema dei fondi, che lo scorso anno fu risolto grazie all’intervento del Sindaco. Speriamo che già all’inizio di settembre si possano dare buone notizie ai cittadini (vedi nota di convocazione incontro).

Per quanto riguarda il prolungamento della Metropolitana, le buone notizie che ci sono state riferite dai tecnici nell’incontro a cui abbiamo partecipato insieme ai rappresentati del C.d.Q. di Torraccia, le abbiamo verificate anche con i nostri occhi e riguardano i nuovi e più approfonditi scavi archeologici preventivi fatti lungo il tracciato, questi , fortunatamente, hanno dato esito negativo, consentendo di fare un ulteriore e determinante passo avanti all’iter per l’approvazione del progetto definitivo.
Un’importante fase progettuale che potrebbe essere approvata già a settembre e consentirebbe la successiva redazione del progetto esecutivo e quindi il possibile avvio dei lavori.

Sempre a settembre, chiederemo al nuovo Sindaco di Roma, On. Marino, di farsi parte dirigente di quest’opera e stilare insieme a noi e ai tecnici di Romametropolitane un cronoprogramma conclusivo di queste fasi progettuali, propedeutico all’esecuzione dell’infrastruttura.

Comunque, vedere le ruspe al lavoro nelle aree dove sarà realizzato il futuro capolinea della Metro ci fa sempre un certo effetto e rinvigorisce le nostre speranze, efficacemente supportate dal lavoro dei progettisti dell’Impresa Salini & C. che ha da poco aperto un ufficio dalle nostre parti per avere maggiore cognizione dei luoghi dove sarà allestito il cantiere del nodo di scambio.

Infine chiudiamo quest’articolo con un vero e proprio SCOOP:
L’ACEA HA ATTIVATO I CAVI ELETTRICI INTERRATI CHE SOSTITUIRANNO L’ELETTRODOTTO, dopo una prima fase di controllo e verifica del loro corretto funzionamento (che dovrebbe durare un paio di mesi), sarà possibile passare allo smontaggio dei tralicci che occupano le aree verdi del nostro quartiere.

Ancora una buona notizia per i cittadini. Buon ferragosto a tutti e arrivederci a settembre.

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

358 - All1_Nota_SIMU_rinvio_consegna_scuola_elem010713
359 - All2_Nota_SIMU_Assess_Presid_rinvio_cons_scuola_elem_020713
360 - All3_Nota_convocazione_trasp_scol_Presid_MunIV_270613
Media voto: 3.00 su 5.00