Resoconto dell’assemblea pubblica del 13 Dicembre

0
93

Una riunione accesa, sentita, viva come poche altre volte in passato.
E’ questo, tra gli altri, uno degli aspetti da rimarcare, scaturito dall’incontro organizzato dal C.d.Q. di Casal Monastero in collaborazione con il C.d.Q. di Torraccia, che si è svolto sabato scorso ed al quale hanno partecipato, oltre ai Presidenti dei due Comitati, due Assessori Municipali ed il Presidente del Municipio V, l’Assessore Comunale ai Lavori Pubblici – F. Ghera – ed il Sig. A. Aumenta quale delegato dell’Assessore – S. Marchi – ai Trasporti del Comune di Roma.

La presenza di queste personalità di spicco dell’Amministrazione Pubblica, che opportunamente ringraziamo, ci ha consentito di affrontare un dibattito oltremodo interessante.
E’ stato il Presidente del Comitato di Quartiere di Casal Monastero – Alessandro Zaghini – ad introdurre gli argomenti da trattare ed in particolare, vista la presenza oltremodo puntuale del Presidente del Municipio V, I. Caradonna, ha colto l’occasione per formulargli le prime domande in merito a tre argomenti di grande attualità, ovvero:

  1. la ventilata ipotesi dell’ubicazione di un campo nomadi in zona Casal Bianco;
  2. la sistemazione e messa in sicurezza della viabilità in entrata e in uscita dal GRA, dopo il recente tragico incidente avvenuto sopra lo svincolo dell’uscita 12;
  3. la recente esondazione del fosso di Pratolungo ed il conseguente isolamento del quartiere;
  1. Alla prima domanda il Presidente ha risposto di aver già chiesto personalmente al Sindaco Alemanno di scegliere un’altra destinazione per il campo nomadi, in quanto il territorio del V Municipio è già disseminato di piccoli e medi assembramenti sorti più o meno spontaneamente nel territorio nel corso degli ultimi anni e pertanto auspica un’altra ubicazione per coloro che saranno spostati dal Campo denominato Casilino ‘900.
  2. In merito allo svincolo sopra al GRA, il Presidente del Municipio non ha ritenuto opportuno esprimersi in maniera chiara ed inequivocabile. Il C.d.Q. ha ritenuto, allora, doveroso invitare l’organo politico ad assumersi uno specifico impegno a convocare, entro la fine del mese di gennaio 2009, un incontro con gli Uffici competenti per materia, al fine di concordare un intervento urgente per mettere in sicurezza quell’incrocio così pericoloso e di voler ordinare un immediato rifacimento dell’asfalto di via Belmonte in Sabina, così come da tempo programmato. Auspichiamo che le nostre legittime aspettative non vengano disattese.
  3. Per quanto attiene l’eccezionale evento metereologico che ha colpito in questi giorni la Capitale, abbiamo fatto notare al Presidente del Municipio V che il nostro quartiere è rimasto completamente isolato per due giorni (come altri, purtroppo) a causa dell’allagamento di via di S. Alessandro nel tratto che dal quartiere porta verso via Tiburtina. Questo evento ha ulteriormente confermato:
  • l’assoluta inadeguatezza di quel tratto di strada;
  • la necessità di intervenire sulla quota stradale;
  • la mancanza di un marciapiede e dell’illuminazione pubblica su questa strada che, se sistemata, costituirebbe una valida alternativa per uscire dal quartiere.

Si ribadisce, quindi, la necessità di predisporre con urgenza quanto di competenza per tale sistemazione, richiesta e sollecitata peraltro recentemente dal C.d.Q. all’Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Roma, anche in vista del prossimo inizio dei lavori dell’allargamento di via Tiburtina e delle sue complanari.

Il dibattito ha assunto, poi, una connotazione più accesa e contraddistinta da momenti di partecipato dissenso tra i convenuti alla riunione, allorquando il Presidente del C.d.Q. ha evidenziato il fatto che, a fronte dei numerosi ed importanti progetti previsti nel Piano di Zona di Casal Monastero, troppo pochi risultano essere gli interventi che ad oggi sono concretamente avviati (tra cui il prolungamento della Metro B, l’ubicazione di una delle tre scuole più belle del mondo proprio a Casal Monastero e l’interramento degli elettrodotti, argomenti sempre evidenziati e mai sottovalutati da questo C.d.Q.).
Su questo punto, probabilmente, i cittadini ed il Comitato, si aspettavano un “maggior sostegno” da parte del Municipio V, per un repentino avvio delle opere.
Il Presidente del Municipio V ha ritenuto, comunque, opportuno sottolineare la propria partecipazione nelle scelte relative agli argomenti di cui sopra e l’entità economica delle opere messe in programma dalla precedente amministrazione. Argomentazioni ritenute dal C.d.Q. assolutamente insindacabili, ma trattasi di opere che innegabilmente – allo stato – non risultano ancora fruibili – per motivi diversi – dai cittadini.

L’arrivo del Sig. Aumenta – appartenente allo staff dell’Assessore ai Trasporti del Comune di Roma – ha spostato poi il tema della discussione su un argomento di grande importanza strategica: Il prolungamento della Metropolitana B, fino ad oltre il GRA.
La conferma – da parte del Sig Aumenta – circa l’interesse per l’Amministrazione a tale realizzazione, costituisce di per sé una buona notizia; questa, accompagnata dalla dichiarazione dell’ormai imminente approvazione del Progetto Definitivo (gennaio/febbraio 2009), ci lascia fiduciosi della possibilità che entro il 2009 possa essere finalmente indetta la gara per la realizzazione dell’opera, che ora risulta, comunque, completamente finanziata.
Altro tema importante affrontato con il delegato ai Trasporti è stato il servizio offerto dai bus ATAC 308 e 434.
La linea “308” attualmente presenta due problematiche che riguardano nello specifico gli studenti dei licei:

  • all’andata costretti a prendere l’autobus alle 6,30 per sostare poi circa 20/25 minuti inutilmente al capolinea di via Dante da Maiano, a poche centinaia di metri da dove sono saliti;
  • al ritorno costretti ad attendere il bus per quasi mezz’ora al capolinea di Via Baseggio.

Per la linea “434” invece, le richieste dei cittadini riguardano il prolungamento del percorso fino a via della torre di Pratolungo e l’istituzione delle corse del sabato per gli scolari.
Il Sig. Aumenta ha dichiarato che, su questi temi, già dibattuti nei precedenti incontri dal C.d.Q., si sta lavorando insieme all’ATAC per cercare delle soluzioni ottimali, nei limiti delle possibilità imposte dalla carenza di risorse economiche.

Infine, particolarmente provato dall’acqua e dal freddo patito per osservare personalmente le numerose fabbriche allagate dallo straripamento del fiume Aniene, è giunto l’Assessore F. Ghera il quale, febbricitante, ha dichiarato di essere costantemente in contatto con l’Impresa incaricata di eseguire i lavori della scuola media e di averli più volte sollecitati ad un’immediata ripresa dei lavori; interventi che, comunque, l’Assessore ha confermato, dovranno riprendere molto presto.
Il Presidente del C.d.Q., visto lo stato “febbricitante” dell’Assessore ai Lavori Pubblici ha rinviato l’esame delle altre problematiche all’ordine del giorno ad una prossima Assemblea Pubblica da tenersi entro la fine del mese di gennaio 2009.
A tale incontro parteciperà anche l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Roma – M. Corsini – che abbiamo incontrato pochi giorni fa, il quale sarà chiamato ad illustrare ai cittadini:

  • tempi e modalità che l’Amministrazione intende adottare per predisporre il passaggio da “diritto di superficie” a “diritto di proprietà” per gli edifici costruiti nei Piani di Zona;
  • realizzazione delle opere secondarie a scomputo dei concessionari (opere a verde previste nelle aree di via E. Savelli e annesse – opere previste nell’area n.2, fronte Snai).

Nel ringraziare la Parrocchia per la disponibilità della sala e tutti coloro che hanno partecipato all’assemblea del 13, cogliamo l’occasione per augure a tutti voi un Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

La sede del Comitato sarà aperta venerdì 19 e sabato 20 dicembre 2008, come di consueto, dalle ore 17:00 alle 19:00, saremo poi chiusi per le festività natalizie riaprendo nuovamente venerdì 9 gennaio 2009 con lo stesso orario.

Vi aspettiamo più numerosi, più numerosi, più numerosi, più numerosi, più numerosi, più numerosi, ancora più numerosi alla prossima Assemblea Pubblica indetta dal vostro Comitato di Quartiere.

AUGURI A TUTTI

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

P.S.: il Presidente del Comitato ritiene doveroso, a nome di tutti i cittadini, esprimere ufficialmente un caloroso ringraziamento all’Assessore Ghera che, pur in condizioni di salute precarie ed in un momento di estrema emergenza per la città, ha, comunque, ritenuto importante partecipare alla riunione manifestando la vicinanza dell’organo di governo alle problematiche del territorio.

Media voto: 3.00 su 5.00

Ultimo aggiornamento: