Inaugurazione della Scuola Media, finalmente abbiamo una data…anzi due!

0
9

Venerdì scorso, 21 ottobre, circa 100 persone hanno partecipato alla riunione convocata dal Comitato di Quartiere, per conoscere le ultime notizie sull’apertura della scuola media.

Certo non ci si aspettava che venisse “la banda musicale” ad annunciare questa – seppur attesissima – data di inaugurazione, ma qualcosa in più sicuramente sì, anche se quel che conta è il risultato.

Infatti, è stato proprio l’atteso Assessore ai Lavori Pubblici, Fabrizio Ghera, a comunicare telefonicamente al Presidente del C.d.Q., che il 12 o il 19 novembre 2011 la scuola sarà inaugurata e presentata ufficialmente ai cittadini.

Successivamente, sarà la Preside dell’istituto a definire la data d’apertura all’utenza.

Le persone convenute si aspettavano di sentirlo dalla viva voce delle autorità comunali preposte, ma questi hanno preferito glissare l’appuntamento, fatta eccezione per la presenza dell’On. Massimo Caprai, delegato dal Presidente del Municipio 5.

Poco importa, hanno risposto molte mamme, l’importante è andare avanti e aprire questa benedetta scuola che aspettiamo da quasi un decennio, al pari di quella accanto, l’incompiuta scuola Elementare.

E pensare che quest’ultima era stata aggiudicata da un’Impresa che tra le migliorie di gara proponeva anche la riduzione dei tempi di realizzazione……roba da Gabibbo!!!
Chissà se all’inaugurazione della scuola media qualcuno saprà comunicarci quando è prevista la data di fine lavori.

Oltre nove anni di cantiere aperto e ancora non si sa quando potrà terminare. Sarà forse necessario organizzare una delegazione di genitori infuriati per riuscire a smuovere le acque e ricordare agli uffici che i cittadini sono stanchi d’essere presi in giro.

Noi del C.d.Q. nel frattempo chiederemo al Consiglio Municipale di farsi portavoce dei cittadini – mediante un provvedimento specifico – per richiedere una rapida ultimazione dei lavori e consentire ai genitori di poter effettuare le iscrizioni dei ragazzi presso la scuola elementare del quartiere.

La stessa nota sarà ovviamente inviata all’Assessore ai LL.PP. ed al Sindaco di Roma.

Per ora, quindi, pregustiamo questa inaugurazione, la prima delle “Tre Scuole Belle a Roma”, la tanto sospirata scuola media, divenuta ormai necessaria in un quartiere pieno di adolescenti, una struttura davvero completa, cresciuta da 9 + 3 a 15 aule più 6 speciali, una grande palestra, il campo sportivo esterno, la pista per la corsa, l’auditorium, la sala musica, la biblioteca, la cucina e la mensa e altri generosi spazi liberi da destinare ad altre attività.

La scuola quindi servirà non solo ai ragazzi durante le lezioni ma anche alla collettività nelle ore pomeridiane.
Infatti, l’idea dei progettisti era proprio quella di fornire uno spazio aggregativo per tutte le fasce d’età, dai giovani che si ritroveranno in palestra, nella pista d’atletica o nel campo sportivo esterno, sino alle persone più adulte che potranno usufruire dell’auditorium o della sala musica o ritrovarsi nel piazzale antistante, pensato appositamente per creare un luogo di ritrovo nel quale sostare e conversare.

Da sempre il Comitato di Quartiere lamenta la mancanza di spazi aggregativi nella zona, ebbene questo sarà il primo spazio collettivo che servirà davvero a tutta la comunità, ed è per questo che ne abbiamo richiesto sin d’ora l’assegnazione, per permettere a tutti i cittadini di usufruire degli spazi che il Comune di Roma mette a disposizione della cittadinanza, prediligendone la gestione da parte di quelle realtà associative che in misura tangibile contribuiscono alla crescita sociale e culturale del quartiere e della città.

Come recita l’art. 12 dello Statuto del Comune di Roma:
Capo II – Partecipazione Popolare e Tutela dei Diritti Civici
1 – Il Comune valorizza le associazioni e le organizzazioni del volontariato….. può consentire loro di accedere alle strutture ed ai servizi….. per iniziative di interesse collettivo…

Per tornare agli argomenti affrontati nell’assemblea;
l’On. Caprari ha confermato che la Provincia di Roma si è impegnata a finanziare il primo lotto funzionale del Liceo previsto a Torraccia (circa 6 milioni di Euro), sulla scorta delle insistenti richieste dei Comitati e del Consigliere provinciale Federico Iadicicco (vedi ODG del 10/10/2011, a fondo pagina).
Per quanto riguarda invece la rotatoria prevista sulla Nomentana bis (incrocio con via Dante da Maiano) gli uffici tecnici Provinciali stanno procedendo alla redazione del progetto esecutivo che, presumibilmente (vedi Interrogazione Urgente del 12/10/2011 a fondo pagina), determinerà l’inizio dei lavori verso la metà del prossimo anno.

Infine, l’Assessore Fabrizio Ghera, nella conversazione telefonica avuta con il Presidente A.S.S.C. Zaghini Alessandro, ha assicurato il proprio impegno personale per far realizzare in tempi brevissimi il marciapiede su via di S. Alessandro (verso via Tiburtina) con la conseguente accensione dell’impianto d’illuminazione pubblica, da tempo già realizzata.
Speriamo che questa sia la volta buona.

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo dei Sempre Attivi

269 - ODG_Provincia_liceo_torraccia_10_10_2011
270 - Int_Provincia_rotatoria_Nomentana_Bis_12_10_2011
Media voto: 3.00 su 5.00

Ultimo aggiornamento: