Il bus fa il tris

0
13

Su richiesta del Laboratorio V, Raggruppamento di Associazioni di cui fa parte anche il comitato di Casal Monastero, siamo stati convocati dalla presidenza dell’ATAC per il giorno 29 marzo 2006.
Alla presenza del presidente ATAC Fulvio Vento e dei Responsabili del Settore Programmazione e Pianificazione, abbiamo nuovamente protestato per il notevole disagio degli utenti costretti a lunghe ed estenuanti attese alle fermate del 404, che è l’unico mezzo che oggi ci collega con la metropolitana.
In quella occasione, tra le richieste delle altre Associazioni, abbiamo quindi preteso che fosse verificato seriamente il motivo di tali ritardi, oltre a proporre che il 344 arrivi sino a Casal Monastero collegandoci in tal modo con il IV Municipio facilitando anche il raggiungimento dei licei .
Il Presidente ci ha nuovamente convocati per il giorno 20 aprile in modo da consentire ai tecnici di poter effettuare le verifiche su quanto da noi richiesto.
Il 20 aprile erano presenti il presidente Fulvio Vento, i dirigenti ATAC Ing. Avarello, Dott.ssa Saccarelli, Dott. Gilberti ed una rappresentate dell’Assessorato alla Mobilità ( Dipartimento VII del Comune di Roma ).
L’Ing. Avarello ha riconosciuto, scusandosi per il tardivo intervento, l’effettivo disservizio della linea 404 promettendo che nel giro di tre settimane cercherà di ripristinare l’orario tabellare previsto per il corretto utilizzo del servizio pubblico, ma qualora questo non si verificasse, si è detto disponibile all’aumento di una vettura nella flotta della linea 404.
L’ATAC farà le rilevazioni satellitari, noi utenti dobbiamo segnalare sul sito dell’A.S.S.C. o presso la sede, eventuali defezioni riscontrate.
Sul prolungamento del 344 l’ATAC ha avanzato problemi di ordine economico, non avendo in bilancio 2006 disponibilità per ulteriori incrementi di percorrenza.
Su nostra insistenza si è comunque giunti ad un accordo che prevede il solo passaggio del 344 a Torraccia e Casal Monastero, senza attraversare interamente i quartieri.
Si è accettata tale soluzione, anche se riduttiva, ritenendo che avere una nuova linea di trasporto pubblico sia comunque un fatto positivo.
Ora dovremo attendere, sollecitandolo, l’invio della comunicazione da parte di ATAC per l’ottenimento del consenso dei Municipi V, IV e del Dipartimento VII a tale variazione.
Si è altresì concordato di indire un nuovo incontro presso il Dipartimento VII per rivedere l’assetto del trasporto pubblico del quadrante, programmando al contempo una nuova linea che colleghi tra loro i quartieri di Casal Monastero e Torraccia attualmente isolati dall’attraversamento pericoloso del G.R.A.
Inoltre, sarà effettuato un sopralluogo congiunto per studiare la possibilità di passaggio di un mezzo pubblico che da via di S. Alessandro ci colleghi con via Tiburtina e per definire gli accessi al parcheggio di via Troilo il Grande dove vorremmo vedere presto ubicati i capolinea degli autobus.
Infine, abbiamo conferma del fatto che, la tanto attesa pensilina, sarà posizionata su via di S. Alessandro tra non più di 15/20 giorni.

A.S.S.C. Casal monastero
Il Direttivo

Media voto: 3.00 su 5.00