Approvata la richiesta di maggior sicurezza a Casal Monastero

0
93

Riportiamo dal sito Abitare A Roma

Dopo il colloquio con Veltroni della parafarmacista vittima di ben due rapine a un mese dall’apertura

di C.T.

Dal 5 ottobre 2007 un furgone dei carabinieri stazionerà nel grande parcheggio di viale Ratto delle Sabine a Casal Monastero, dopo la richiesta di maggior sicurezza che Francesca Datti ha rivolto di persona al sindaco Veltroni presso gli uffici del Campidoglio.

Alla presenza dell’assessore alla Sicurezza Jean Leonard Touadì, al presidente del V municipio Ivano Caradonna, al comandante dei carabinieri di Roma Baldassarre Favara e a quello di Tivoli Luca Palmieri, Francesca, titolare della parafarmacia che in quel quartiere ha già subito due rapine in meno di un mese dall’apertura dell’attività, ha espresso la propria angoscia e amarezza.

“Vivo nell’ansia, – ha confidato – non mi fido più di nessun cliente”. Dopo la seconda rapina la collega farmacista ha subito dato le dimissioni, tuttora non ritirate anche se il colonnello Favara ha garantito: “nonostante sia impensabile aprire una caserma a Casal Monastero, mi impegno per garantire una sorveglianza adeguata”. Il Comune si è dimostrato disponile a fornire un sostegno economico e così, oltre al furgone in piazza, ci sarà una volante a girare per il quartiere dormitorio di Roma.

Media voto: 3.00 su 5.00