Area verde di Via E. Savelli – Qualcosa non va

0
12

In seguito alla Ns nota n.11/2008 del 20/5/2008, con la quale chiedevamo alcune modifiche in corso d’opera ai lavori previsti sulle aree di Via Elisea Savelli (Rif.11/2008 visionabile cliccando a fondo pagina) siamo stati convocati presso il Dipartimento IX il giorno 5/6/2008, da quell’incontro sono scaturiti alcuni esiti positivi ed altri meno.

Tra quelli positivi citiamo:

  1. la pulizia intorno alla cabina ACEA è stata assicurata;
  2. la posizione dell’area cani, prevista troppo vicino ai palazzi, sarà concordata in sede di sopralluogo sul posto e spostata in altro luogo più adeguato, e comunque sarà realizzata;
  3. la base dei piloni Alta Tensione che si trovano al centro di via C.V. Savelli sarà delimitata da una muratura e ridotta nelle dimensioni, in accordo a quanto disporrà il competente servizio dell’ACEA A.T. convocato sul posto per un sopralluogo;
  4. l’impresa adotterà uno specifico aggregante per rendere più “consistente” lo strato superficiale del percorso ciclabile.

Mentre tra quelli negativi registriamo:

  1. incongruenze economiche tra le opere previste nel progetto originariamente approvato e le attuali realizzazioni in corso;
  2. il mancato intervento sul lotto “C” (ex ATER), attualmente tralasciato e in stato di completo abbandono, con erba alta, cumuli di terreno di riporto e a rischio incendi con grave pericolo per le abitazioni adiacenti;
  3. la mancata predisposizione degli atti propedeutici all’adozione della variante al Piano di Zona per trasformare il lotto “C” da “Edificabile” a “Verde e Servizi”;
  4. il mancato accoglimento della nostra proposta di realizzare una superficie in cemento industriale, da adibire a pista di pattinaggio o campo da basket al centro dell’area n.10;
  5. la mancata realizzazione di una bonifica superficiale dei terreni oggetto d’intervento, attualmente disseminato di pericolosi pezzi di ferro, blocchi in c.a., massi, vetri e oggetti in plastica di ogni tipo. Inoltre tale carenza è riscontrabile dal fatto che un po’ ovunque stanno ricrescendo “le canne”, chiaro effetto di una pulizia troppo superficiale.

Pertanto, sulla scorta di quanto sopra descritto, abbiamo nuovamente chiesto spiegazioni al Dipartimento IX, inviando una nuova lettera, in data 16/6/2008 (Rif. n.17/2008, visionabile cliccando a fondo pagina) ed indirizzandola al nuovo Assessore del Comune di Roma On.le Avv. Marco Corsini.
Restiamo in attesa di ricevere risposte in merito, sperando nell’accoglimento delle richieste nostre e dei cittadini.

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

101 - Nota_area_10_e_annesse
102 - Nota_area_10_post_riunione
Media voto: 3.00 su 5.00