Trasporto scolastico – Dal consigliere comunale Todini un impegno per mantenere le linee necessarie

0
7

Anche se eravamo in molti ad aspettarcelo, non c’è stato il “lieto fine” all’incontro di mercoledì scorso, proposto su quella che probabilmente è una delle problematiche più “impellenti” del momento per il nostro quartiere, mantenere il Trasporto Scolastico.

Ancora una volta è apparso chiaro che riuscire a sbrogliare la matassa delle competenze nella Pubblica Amministrazione diventa sempre più difficile e logorante, e lo è ancor di più quando gli argomenti rappresentano motivo di schermaglia politica.
Sembra quasi che i nostri amministratori dimentichino che nel mezzo di questa bagarre ci sono centinaia di bambini che attendono di poter sapere in che modo gli sarà consentito di frequentare la scuola dell’obbligo il prossimo anno.
Insomma, i genitori dei bambini “autotrasportati” di Casal Monastero non possono ancora dormire “sonni tranquilli”, almeno finchè non sarà ufficializzato, in qualche modo, il destino dei bus scolastici che attualmente servono questa zona.
Il Consigliere Comunale Ludovico Maria Todini (vice presidente della Commissione Scuola del Comune di Roma) intervenuto all’incontro (anche se in ritardo), si è fatto carico del problema ed ha voluto ascoltare, dalla voce del Presidente dell’A.S.S.C. Alessandro Zaghini e dalle numerose persone presenti, quali e quanti sarebbero i problemi che una riduzione o soppressione di linee andrebbe a causare alle famiglie della zona, prendendosi un preciso e personale impegno per cercare di risolvere la problematica.
Purtroppo, anche il Consigliere Todini ha ribadito la necessità di verificare le reali esigenze territoriali, al fine di ottimizzare (o per meglio dire – risparmiare) le risorse economiche in funzione dell’effettivo servizio da erogare alla cittadinanza, senza escludere possibili riduzioni nel numero delle linee.
Al contempo però ha recepito la situazione “particolarmente gravosa” dell’utenza di Casal Monastero che, non avendo ancora strutture scolastiche nel quartiere, si vede costretta ad utilizzare altri edifici scolastici dislocati distanti dal luogo di residenza.
Noi del Comitato abbiamo approfittato dell’occasione per evidenziare il fatto che Casal Monastero vanta un importante primato su tutti i quartieri di Roma, siamo infatti il quartiere con la maggior presenza di “minorenni” della capitale!!!
E nonostante questo sia un dato pubblico e disponibile a tutti (in quanto estrapolato dal sito dell’ufficio statistica e censimento del Comune di Roma), è davvero inconcepibile che si debba lottare e scendere in piazza per ottenere dei servizi fondamentali, come quello del diritto allo studio.
Per noi del C.d.Q. è davvero sconfortante ed umiliante – sia in qualità di componenti del Comitato, che come semplici cittadini – vedere che gli anni passano ma le nostre richieste di fornire scuole, centri d’aggregazione e servizi utili ai ragazzi del nostro quartiere, rimangono inascoltate o viaggiano molto, troppo, lentamente.
Ad ogni modo – e nonostante lo scoraggiamento – cercheremo di portare “a casa” il miglior risultato possibile sulla questione del Trasporto Scolastico, mettendo sin d’ora a disposizione delle autorità la nostra collaborazione e buona volontà, come sempre, al fianco dei cittadini.

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo 

Media voto: 3.00 su 5.00

Ultimo aggiornamento: