A chi piace il verde del quartiere?

0
81

Riportiamo una mail ricevuta dal sito, che dovrebbe farci riflettere “tutti quanti” su ciò che sta avvenendo a Casal Monastero.
Vorremmo conoscere le opinioni dei nostri concittadini e quali sono, secondo voi, le misure da adottare.

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

Data : Mercoledì 6 Luglio 2011 08:49:31
Argomento = VERDE

Carissimo C.d.Q., abito qui dalla nascita del quartiere, e vi devo fare i complimenti x il lavoro svolto in questi anni, che ha fatto crescere questo quartiere.
Purtroppo però gli anni sono passati per tutti ed i vari bambini sono cresciuti, ora sono degli adolescenti che stanno distruggendo tutto, compreso il vostro lavoro, rendendo questo quartiere sporco e incivile, la colpa senza dubbio sarà dei genitori che non li educano.
Fino a tre anni fa infatti i muri dei nostri palazzi erano puliti, oggi sono imbrattati da scritte di varia natura, e io stessa ho pizzicato una banda di ragazzini di circa 12-15 anni che con le bombolette imbrattava i muri, ma purtroppo non sono riuscita a fermarli.
Possiedo un cane e sono sempre stata trattata male per questo, nonostante io raccolga le feci, ma il cane “sporca” e non può essere portato al parco, mentre i cari ragazzini possono tutto!
C’è un cartello vicino ai giochi dei bambini che vieta ai cani di passare a non meno di 100 mt!!!
Ma non sono i cani che hanno distrutto il gazebo e le panchine, che lasciano residui di cene e pranzi, lattine, bottiglie vuote di birra, etc etc.
Le staccionate del nuovo giardino sono già tutte distrutte, le panchine rotte o imbrattate di scritte.
Le giostre che si insediano ogni estate fanno arrivare orde di ragazzi da San Basilio e dintorni, l’altra sera l’autista dell’autobus
ha dovuto fermarsi in mezzo alla strada perchè gli si sono schierati davanti urlando e minacciandolo!
Purtroppo io, come altri – a malincuore – abbiamo venduto casa.
Con il nuovo anno mi trasferirò altrove, vi chiedo di riflettere su quello che vi ho scritto e di cercare una soluzione affinchè Casal
Monastero non si trasformi nella succursale di San Basilio.
P.S.: perchè l’area cani non è dotata nemmeno di un albero o di una tettoia?
I ragazzini l’hanno avuta! E già loro sono bambini! Ma cresceranno e faranno quello che stanno facendo gli atri, distruggeranno tutto, mentre i poveri cani resteranno sotto al sole!!
Cristina

Il C.d.Q.
In risposta al P.S. conclusivo della lettera, riteniamo doveroso chiarire che:

  1. L’area cani è capitata proprio sotto i cavi dell’alta tensione per posizionarla distante dagli edifici e renderla il più “baricentrica” possibile, per questo non sono stati posati gli alberi (per il momento). Non appena saranno rimossi i cavi ed i tralicci (dovrebbero iniziare entro l’anno), saremo noi del C.d.Q. a piantarci nuove essenze;
  2. Le tettoie e i giochi non erano previsti nel progetto del verde! Solo dopo tanta fatica siamo riusciti ad ottenerli (i giochi costano molto!) senza sacrificare altre parti del progetto (che a noi, peraltro, non è mai piaciuto!), speriamo che almeno questi durino a lungo.
Media voto: 3.00 su 5.00