Sempre attivi, anche sotto la pioggia!!!

0
48

E’ ANDATA COSI’ LA PRIMA GIORNATA DELLA CORTESIA E DELL’ECOLOGIA PER ROMA.

Domenica mattina, 4 dicembre 2011, la giornata si presenta con un cielo scuro, coperto di nuvole che corrono basse e minacciose, la pioggia sembra annunciata ma a noi temerari di Casal Monastero questa prima giornata della cortesia piaceva troppo per rinunciarvi.

Sarà perché nasce da principi sani, che vanno difesi, o perché dare l’esempio è uno dei metodi che meglio ci riesce e che contraddistingue il nostro modo di interpretare la vita sociale, un modo per educare a fare del bene con gesti semplici, quasi invisibili, ma indispensabili per ricordare a chi ci osserva che il quartiere, la città, il mondo sono di tutti e abbiamo il dovere di rispettarli.
Già, rispettare la città, ma quante volte ci capita di farlo?
Se con i nostri piccoli gesti quotidiani iniziassimo a fare davvero qualcosa, statene certi, la città cambierebbe volto!
Quanti di noi buttano cicche e cartacce per strada durante la giornata?
Quanti di noi non si sforzano di raggiungere un secchione per buttare la lattina appena bevuta?
Quanti di noi gettano fuori dall’auto ogni tipo di rifiuti?
Se un giorno tuo figlio ti riprendesse per un gesto come questo, allora vuol dire che davvero la società sta cambiando!
Educare le giovani generazioni e sensibilizzare gli adulti, questo era lo scopo principale della manifestazione che, purtroppo con un tempo così inclemente, ha attratto pochi partecipanti.
Comunque, quei pochi non si sono risparmiati!
Siamo partiti dal parcheggio di viale Ratto delle Sabine, davanti la nuova scuola media, verso le 10,30, armati di scope, rastrelli, sacchi, raccoglitori e guanti ed anche se eravamo una manciata di persone, abbiamo iniziato il percorso prestabilito.
Le aree verdi di Via Elisea Savelli erano stracolme di cartacce, bottiglie, lattine e un mare di cacche di cani!
Facendo lo slalom tra queste ultime, siamo riusciti a svuotare tutti i cestini, raccogliendo almeno 10 sacchi d’immondizia e …udite, udite….anche un vecchio scooter abbandonato (rubato?).
Fortunatamente, durante il percorso, altri amici si sono uniti a noi, seguendo l’esempio e aiutandoci nella raccolta.
Proseguendo su Viale Eretum abbiamo tolto tre sacchi di fogliame e rimosso tutte le bottiglie di vetro e plastica nell’area dello spartitraffico, poi la pioggia battente ha aumentato d’intensità e, oramai giunti a ridosso delle ore 13, ci siamo avviati alla postazione di partenza.
E’ stato davvero un peccato che la pioggia abbia rovinato questa esperienza, ma contiamo di riproporla in primavera quando, speriamo, il tempo sarà più clemente.
Ringraziamo comunque la Fondazione Insieme per Roma, gli amici Scout, gli addetti e gli Eco-informatori dell’AMA, i referenti del Decoro Urbano, l’Assessorato all’Ambiente e l’Ufficio Giardini del Comune di Roma e tutti coloro che, nonostante la pioggia, hanno partecipato insieme ai “Sempre Attivi”.
Saluti a tutti e…ci vediamo alla prossima edizione.

Media voto: 3.00 su 5.00