Parrocchia S. Enrico – Il nostro saluto a Don Massimo, il benvenuto a Don Massimiliano

0
104

Ad essere sinceri, anche io, come molti altri, mi sono emozionato domenica 16 settembre nel sentire l’ultima messa di Don Massimo Tellan nella parrocchia di Casal Monastero.

La sua predica non è stata lunga come al solito ma è stata molto intensa e le dediche dei parrocchiani di sicuro non gli hanno facilitato il compito.

Anche lui, a stento, ha trattenuto le lacrime e spesso si è dovuto interrompere per schiarirsi la voce perché questi 10 anni vissuti insieme ai cittadini di Casal Monastero gli resteranno certamente nel cuore.

Ha chiesto perdono il nostro Don per tutto ciò che non è riuscito a fare, dando, anche stavolta un esempio di umiltà a tutti noi, un esempio che dovremmo ricordare e mettere in pratica quotidianamente, quando ci chiudiamo nel nostro egoismo o quando sembra che nulla nella vita riesca ad accontentarci.

Il nostro parroco ha saputo far avvicinare alla parrocchia tante persone, anche dai quartieri vicini, a volte, infatti, la chiesa sembrava troppo piccola per contenerci tutti.

Ha introdotto tante attività per i giovani e qualcuna anche per i meno giovani, togliendo tanti ragazzi dalla strada e ha creato un gruppo parrocchiale davvero coeso.

Con noi del C.d.Q. è stato sempre disponibile, ospitandoci spesso e volentieri nei suoi locali, forse avrebbe potuto spendere qualche parola in più con le sue autorevoli conoscenze per ottenere un miglioramento generale del quartiere, ma in fondo questo non rientrava nei suoi compiti perché certe “incombenze” spettano ai cittadini di buona volontà e alle istituzioni.

Mi ritengo fortunato per averlo avuto come compagno di viaggio in questi anni, spesso mi sono riconosciuto nelle sue parole e ne condividevo il significato, a volte sembrava usasse le stesse parole che io avevo in testa e nel cuore, le stesse preoccupazioni, le continue richieste di partecipazione, una grande passione e disponibilità.

Ti auguro tanta fortuna e tanta salute, caro Don Massimo, e sono rammaricato se non sono riuscito a farmi capire fino in fondo, se con il C.d.Q. non ci siamo prodigati abbastanza, se non abbiamo collaborato con voi ancora più efficacemente per il bene della collettività.

Comunque abbiamo tempo per migliorare, salutiamo l’arrivo di Don Massimiliano con grande fiducia, sperando di riuscire a dare al nostro prossimo sempre qualcosa in più……in un modo o nell’altro.

Alessandro Zaghini
Presidente A.S.S.C. Casal Monastero
con la condivisione de
Il Direttivo 

Media voto: 3.00 su 5.00