Erba alta nelle aree verdi di Casal Monastero

0
54

C’è chi parla e c’è chi la taglia…l’erba

In questi ultimi giorni sono arrivate numerose segnalazioni da parte dei cittadini in merito alla pericolosità dell’erba alta: possibili incendi, presenza di animali indesiderati e l’aspetto degradato. L’erba infatti è ormai cresciuta a dismisura in diverse aree del quartiere e bisognerebbe tagliarla (basta guardare in che stato si trova – e si troverà – la zona verde vicino al parcheggio dei Taxi e la curva che conduce sulla Nomentana bis, ad esempio), così il senso civico e di appartenenza ci hanno convinto ad intervenire ancora una volta e nonostante tutto.

Ovviamente, non spetterebbe a noi del C.d.Q. provvedere al taglio dell’erba, ma agli Enti competenti, come l’Ufficio Giardini o l’AMA, i quali non sempre riescono a garantire un servizio ottimale, sia per la moltitudine di spazi verdi presenti in zona, sia per le scarse risorse disponibili.

Nel corso di questi anni i Volontari del Verde del C.d.Q. hanno tagliato oltre 35.000 metri quadrati di prato l’anno, ciò ha contribuito in maniera sostanziale a migliorare l’aspetto generale del nostro quartiere e questo lo avete potuto constatare con i vostri occhi.

E tutto questo a titolo di puro volontariato !

Nei mesi scorsi però, nel nostro quartiere, sono accaduti degli avvenimenti piuttosto gravi che ci hanno davvero avvilito, tra cui:

  1. alcuni consiglieri del C.d.Q. hanno subito accuse personali infamanti, ancora tutte da dimostrare, in merito alla moria dei cani;
  2. lo stesso Comitato ha dovuto rispondere ufficialmente al Comune per tutelarsi dalle insinuazioni mosse da un tizio “bizzarro” che ha divulgato la falsa notizia secondo cui il C.d.Q. intendeva realizzare un allevamento di animali da cortile sotto il suo condominio (nell’area ex Ater, all’angolo tra viale Eretum e via E. Savelli);

Questi eventi hanno fiaccato la nostra passione e l’ingratitudine dimostrata ci ha ferito profondamente, al punto che diversi consiglieri del Direttivo avevano chiesto di disinteressarsi dell’argomento e di sospendere totalmente gli interventi sul verde…e così è stato per qualche mese e le conseguenze le avrete notate anche voi.

Insomma, quando ci sono persone che con passione e buona volontà cercano di migliorare qualcosa, c’è sempre qualche bastian contrario che deve opporsi, “a prescindere”.

Nei giorni scorsi, il Direttivo del C.d.Q. vedendo l’erba così alta, si è nuovamente riunito per decidere il da farsi, ed ha espresso il seguente parere: “non è giusto che per le parole di pochi debba rimetterci l’intera collettività”!

E, su questa base fondante, ha deliberato la ripresa delle attività dei Volontari del Verde.

Le prove di ciò che in pochi giorni abbiamo fatto sono nelle foto visibili nella gallery a fondo articolo.

Lasciamo ad ogni saggio cittadino, il compito di riconoscere la differenza tra chi usa la lingua per tagliare e cucire e chi taglia l’erba senza troppe parole.

A buon intenditor…

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

Media voto: 3.00 su 5.00