08/05/2014 – Iscrizioni alla nuova scuola elementare di Casal Monastero

0
45

I GENITORI MESSI ALLE STRETTE DALLA PRESIDE E LASCIATI SOLI DALLE ISTITUZIONI.

Sin dallo scorso anno, quando affrontammo per l’ennesima volta il problema del trasporto scolastico, abbiamo informato tutti gli uffici competenti sulla necessità di programmare e pianificare l’apertura della nuova scuola, collaborando anche alla divulgazione dei moduli del “sondaggio” delle cosiddette preiscrizioni; purtroppo però ai nostri appelli poco o nulla è seguito, ed oggi ci ritroviamo con i genitori che vengono “disincentivati” ad iscrivere i propri bambini presso la scuola del quartiere dove vivono e risiedono!

Infatti, ci attendevamo buone notizie in merito all’inaugurazione e alle iscrizioni nella nuova scuola elementare di via Poppea Sabina, che aprirà per il prossimo anno scolastico, invece – oltre agli ostacoli burocratici che ancora frenano l’apertura della scuola – stiamo ricevendo in questi giorni le segnalazioni dei genitori disperati che ci informano del fatto che la segreteria della Gandhi li sta chiamando “uno ad uno” al telefono per scoraggiarli e “obbligarli” a scegliere, “entro e non oltre venerdì prossimo 9 maggio”, se accettare l’iscrizione dei propri bambini presso la nuova scuola dove: “NON SI ASSICURA IL TEMPO PIENO”.
Ora, nonostante la grande pazienza dimostrata dai genitori di Casal Monastero e tutti gli sforzi fatti in questi anni dal C.d.Q. per raggiungere l’obiettivo dell’apertura delle scuole nel quartiere, è evidente che questa è una “NON SCELTA” e quindi noi genitori ci sentiamo nuovamente “presi in giro” e costretti ad effettuare scelte obbligate o ad impegnarci in prima persona per risolvere questioni che dovevano essere affrontate e risolte dagli enti preposti.
Da parte della Dirigente Scolastica della Gandhi, Prof. Elena Tropea, non sono state diffuse informazioni, comunicati o notizie ufficiali né sui numeri delle iscrizioni on line, nè sui moduli di preiscrizione per le classi seconde, terze, quarte e quinte, presentati presso la segreteria più di due mesi or sono (scadenza 28 febbraio!), contribuendo in tal modo ad accrescere il senso di incertezza nei genitori.
Dal Municipio IV, oltre ad un Ordine del Giorno votato in Giunta nei mesi scorsi, non c’è stato più alcun interessamento fattivo alle problematiche scolastiche del nostro quartiere, benché, sia l’Assessore Paolo De Paolis che la Presidente della Commissione Scuola Carla Corciulo, fossero ben informati sulla previsione di apertura delle nuove scuole (Elementare e Materna) e sulle notevoli difficoltà sinora subite dai residenti e soprattutto dai bambini, sia per la continuità didattica che per il trasporto scolastico.
L’unico ufficio che sembra stia seguendo con attenzione la vicenda dell’apertura delle nuove scuole nel quartiere è l’Assessorato alle Politiche Educative e Scolastiche di Roma Capitale della Dr.ssa Alessandra Cattoi che, avendo seguito la “spinosa” vicenda del trasporto scolastico lo scorso anno, sta tentando di non farsi trovare impreparata anche in vista della nuova ridistribuzione degli Istituti Comprensivi nel territorio, previsti dall’Ufficio Scolastico Regionale.
Insomma, dopo 15 anni d’attesa e qualche Milione di Euro spesi tra costruzione delle scuole e Trasporto scolastico (alla faccia della Spending Review), ci aspettavamo che gli organi competenti affrontassero con serietà i vari aspetti di questa problematica per fornire ai cittadini informazioni e servizi finalmente adeguati alle attese.
Invece ci ritroviamo, come troppo spesso accade, a combattere contro gli interessi di pochi soggetti che se ne fregano della crescita sociale del nostro quartiere, della tutela dei minori, della migliore formazione ed istruzione dei bambini, del diritto allo studio, etc.
Insomma delle reali problematiche che BLOCCANO quotidianamente il futuro dei nostri figli e delle difficoltà oggettive delle famiglie.
In fin dei conti non pretendiamo la luna, ma solo di ottenere dei normali diritti che in un paese civile dovrebbero essere garantiti dalle istituzioni e non ottenuti grazie alle proteste di piazza dei cittadini.
E tra pochi giorni si tornerà a votare…

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

Media voto: 3.00 su 5.00