Lavori in Via E. Savelli – I cittadini ci chiedono cosa sono

0
161

Alcuni cittadini sono venuti in questi giorni presso la sede del C.d.Q. per chiedere cosa sarà realizzato in quel lotto recintato in via Elisea Savelli angolo via Conti di Rieti.

Dalle notizie assunte presso il Dipartimento Pianificazione Urbanistica di Roma Capitale, sembra che su quel lotto si stiano realizzando le ultime cubature autorizzate nel nostro Piano di Zona, che ormai risulta quasi completamente esaurito.

Per le ultime cubature, infatti, verrà utilizzato il lotto appena recintato e una piccola area a ridosso della centrale elettrica di via di Casal Monastero (lato accesso all’ex sfasciacarrozze), accanto al futuro capolinea della nostra Metro B. Occorre precisare che, queste due aree, erano già destinate alla realizzazione di
abitazioni e non sono state sottratte al nostro verde pubblico, come qualcuno temeva. Una volta ultimate queste, nessuna area del PdZ sarà più interessata da lavori, se non per la realizzazione di Parchi, Spazi Pubblici o Servizi Collettivi.

L’area che è stata appena recintata, ripulita dalla sterpaglia e livellata, dovrebbe ospitare una piccola palazzina di abitazioni private, di forma simile agli edifici adiacenti. La recinzione del lotto è stata eseguita per permettere la realizzazione degli scavi archeologici in sicurezza. Non abbiamo ancora preso visione del progetto dell’edificio, ma a breve contiamo di avere notizie fresche da parte dell’Assessorato all’Urbanistica, non soltanto in merito a questo nuovo intervento ma, soprattutto, ai diversi progetti ancora in sospeso nel nostro quartiere (Centro Civico e Piazza Pedonale di via Nomentum – Progetto di riqualificazione urbana “Next Level” in Via Savelli).

Sul forum del nostro sito qualcuno chiedeva se, questi ultimi edifici, non contribuiscano a svalutare il prezzo degli altri appartamenti già costruiti. Di sicuro se ne poteva anche fare a meno, ma, a nostro modesto avviso, queste ultime cubature potrebbero invece rivelarsi una importante risorsa, perché, con i soldi che i costruttori dovranno comunque versare al Comune di Roma, si potranno finalmente realizzare quei servizi o quei collegamenti che ancora mancano nel nostro quartiere.

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

Media voto: 3.00 su 5.00