Pasqua VentiVenti

0
381

Ciò che il nostro quartiere sta facendo in questi giorni è qualcosa di confortante.

Ci siamo adeguati alle restrizioni che ci è stato richiesto di seguire, e, seppur con fatica, facciamo quello che deve essere fatto per contenere il contagio e rendere il lavoro meno drammatico per chi la sta combattendo.

Alcuni di noi continuano a lavorare per assicurarci i beni essenziali, e la loro importanza sapremo ricordarcela quando tutto sarà finito. Altri lavorano da casa, con difficoltà ma orgogliosi di essersi adattati al nuovo contesto, altri aspettano per ricominciare, e altri ancora sono preoccupati del futuro.

Tante cose cambieranno, ma stiamo scoprendo uno spirito nuovo, che forse viene dall’insicurezza, ma che può farci bene.

Chi ha potuto si è mostrato e si mostra solidale e, grazie alle associazioni di quartiere e alla Parrocchia, porge una mano alle persone in difficoltà. Il volontariato ha risposto puntuale all’appello e le persone in difficoltà economica o le persone più fragili hanno trovato un bastone sul quale appoggiarsi. Tutto il personale sanitario e le forze dell’ordine continuano ad impegnarsi come il primo giorno, ed anche a loro sapremo esprimere la nostra gratitudine, magari semplicemente impegnandoci nei nostri mestieri come loro si stanno impegnando nel proprio.

Vogliamo davvero ringraziare tutte le persone che si danno da fare, dal medico in prima linea alla madre che ogni giorno trova il modo per far sorridere i suoi bambini.

Quest’anno la festività della Pasqua sembra avere un significato particolare, anche per chi non è credente. La sofferenza e la rinascita sono sentimenti che ci toccano in modo diverso, e abbiamo davvero voglia di intendere questa festa come una rinascita.

Piccola o grande, questa sta alle coscienze di ognuno di noi è augurarvi il meglio dai giorni, dai mesi e dagli anni che verranno, ognuno davanti alle sue prove e alla sua nuova vita, ma vicini in un quartiere e, ce lo auguriamo, in un mondo che sarà più attento agli altri.

Continuiamo a stare a casa, accontentiamoci dai tanti modi che abbiamo per sentire ed anche vedere le persone alle quali teniamo, e aggiungiamo nomi alla lista sempre più lunga delle persone che riabbracceremo.

Buona Pasqua Casal Monastero

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

Media voto: 4.00 su 5.00