Visita al reparto a cui abbiamo devoluto il ricavato del calendario A.S.S.C. 2010

0
56

Oggi, 13 maggio 2010, una rappresentanza del Comitato di Quartiere, si è recata in visita al reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico Umberto I, su gentile invito del Prof. Cappelli, responsabile dell’Associazione “Favole e Sogni”.
Come molti di voi ricorderanno, il Comitato aveva, infatti, effettuato una raccolta di fondi distribuendo il calendario 2010 dell’A.S.S.C., realizzato con le foto più votate dai cittadini nell’ambito del concorso intitolato “I Volti del Quartiere”, devolvendo oltre l’80% del ricavato proprio in favore di questa Associazione.

Accompagnati dal Prof. Cappelli abbiamo potuto visitare il reparto e constatare di persona le diverse necessità di cui c’è bisogno in un reparto “delicato” come quello oggetto della nostra visita.
Abbiamo constatato, con i nostri occhi, che la struttura, oltre ad aver bisogno di una sorta di ristrutturazione globale, necessita anche di alcuni accorgimenti utili per rendere la degenza dei piccoli pazienti più confortevole.

In quest’ottica, il nostro contributo, pur essendo minimo, ha contribuito al miglioramento delle condizioni di degenza dei piccoli ricoverati.

Il reparto è comunque dotato anche di attrezzature all’avanguardia, come ad esempio la camera sterile, da poco costruita grazie ad altre donazioni, qui si possono effettuare i trapianti di midollo in condizioni di assoluta sicurezza.
Inoltre, sempre all’interno del nosocomio, c’è una sezione di scuola media ed una d’elementare, per far sì che i bambini non rimangano indietro col programma mentre si sottopongono alle terapie.
C’è anche una cucina riservata alle mamme che desiderano cucinare personalmente i pasti dei propri bambini, assecondando le loro preferenze, oltre a stanze attrezzate con passatempi vari.

Nonostante il reparto abbia già subito una ristrutturazione, sempre grazie a donazioni di privati, la struttura ospedaliera in cui è inserito è obsoleta e non risponde sicuramente alle necessità di ricovero di bambini.
Basti pensare che le singole stanze non sono dotate di servizi igienici e i piccoli pazienti sono costretti ad uscire dalle proprie camere per usufruire del bagno in comune (per altre dieci stanze), questo purtroppo accade anche quando le condizioni fisiche dei pazienti non lo consentirebbero.

Il prof. Cappelli ci ha inoltre illustrato l’attività svolta dai volontari, impagabili assistenti di sostegno morale (e spesso anche economico) alle famiglie dei bambini ricoverati. Famiglie che si trovano a dover affrontare, oltre al triste momento d’apprensione per la salute del proprio figlio, tutta una serie di problematiche legate alla permanenza nei pressi dell’ospedale.
Altra nota dolente, infatti, è proprio quella della mancanza di alloggi per le famiglie dei degenti, esiste soltanto una struttura donata dall’associazione “Peter Pan” (associazione da tempo presente, insieme a “Io domani” e “Mary Poppins”), senza contare i continui viaggi dalla città di provenienza, con le conseguenti difficoltà economiche che questi ripetuti spostamenti comportano.

I fondi naturalmente, ma anche il calore umano, un po’ di dedizione e di assistenza morale, potrebbero essere donati rinunciando ad un po’ di noi stessi e pensando, ogni tanto, anche agli altri.

Una buona occasione per contribuire fattivamente alla causa, potrebbe essere quella di partecipare alla partita di beneficenza organizzata dalla signora Anna D’Antonio, (recentemente premiata dal Presidente della Repubblica Giorgio Napoletano) che ha perso sua nipote solo alcuni mesi fa e che, per mantenere la promessa fatta alla piccola Sara, si è attivata per raccogliere fondi per realizzare i servizi igienici all’interno delle stanze del reparto.
La partita si terrà il 23 maggio 2010 alle ore 14:30 allo Stadio “Anco Marzio” di Ostia (via G. Amenduni 15) e vi prenderanno parte alcune personalità del mondo della musica e dello spettacolo.
Sotto potete vedere la locandina dell’evento.

Si ringrazia Franco Nicolanti editore del Gruppo Roma Radio. Per l’acquisto dei biglietti e info contattateci ai nostri recapiti o chiamateci al numero: 338/ 9710528

 

Per chiudere, viene dal cuore una dedica a tutti i lettori: sentiamoci molto fortunati di dover combattere (quando questo avviene) solo con gli orari, con l’organizzazione famigliare (per quanto difficoltosa) con le grane sul lavoro e le piccole arrabbiature quotidiane…godiamoci di più i nostri figli e la nostra salute.
Ricordandoci sempre che anche in questo momento c’è qualcuno che soffre e ha più bisogno di noi, aiutiamolo !!!

Il Comitato dei Sempre Attivi
Silvia Damiani – Ria Mucci

Media voto: 3.00 su 5.00