Ambiente: in arrivo nella Capitale 7.000 nuovi alberi

0
77

Roma, 16 ottobre – Lecci, tigli, platani e frassini, cipressi, roverelle e tanti altri ancora sono i 7.000 nuovi alberi che Roma, entro marzo 2011, avrà nelle sue strade e nei suoi parchi. Il piano presentato dall’assessorato all’Ambiente prevede, a partire dal 25 ottobre, un’imponente operazione di restyling dopo aver svolto una indispensabile operazione di messa in sicurezza. Gli alberi verranno piantumati in tutti i Municipi della città grazie a uno stanziamento di un milione e 650.000 euro.

Il programma, fino a marzo 2011, prevede il rimpiazzo delle essenze arboree abbattute e la messa a dimora degli alberi mancanti all’interno dei filari, in modo da definire il completamento delle alberate.

Nelle operazioni di piantumazione si terrà conto dell’ampiezza dei marciapiedi, della conformazione del terreno, dell’età delle alberature, della distanza dagli edifici e dei vari impianti presenti (semafori, lampioni).

I nuovi alberi sostituiranno anche le antiestetiche ceppaie, tronchi di vecchi alberi lasciati a dimora nei marciapiedi per assicurare la sicurezza del camminamento. Per le ditte appaltatrici è previsto l’obbligo di occuparsi per due anni delle piante messe a dimora mediante l’innaffiamento e la concimazione delle essenze arboree, con l’obbligo della sostituzione delle piante che non dovessero attecchire.

“Un’operazione di piantumazione di queste dimensioni non era stata mai realizzata: 7.000 alberi che vanno ad aggiungersi ai 1.650 messi a dimora da marzo a maggio 2010, per un totale di 8.650 alberi piantati in un anno – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Fabio De Lillo – Il 25 ottobre, come promesso, inizieranno i lavori in viale di Tor di Quinto dove, entro un mese, verranno collocati 120 platani”.

229 - piantumazioni
Media voto: 3.00 su 5.00