Progetto Ecosostenibilità Casal Monastero

0
103

Si parla di noi su #romatoday

Casal Monastero punta a diventare il primo quartiere eco sostenibile di Roma
Si chiama ECO360 il progetto che comprende 43 attività

Relazione tra le persone e partecipazione al bene comune. Sono queste le parole d’ordine del progetto ‘Eco360’ che da alcune settimane ha preso il via a Casal Monastero, estrema periferia del IV Municipio. “Il quartiere si presta bene a questo progetto anche grazie alla sua conformazione” ha spiegato Claudio Bordignon, tra gli ideatori dell’iniziativa realizzata in collaborazione al comitato di quartiere.

“La casa va oltre le quattro mura che abitiamo, è il nostro condominio, il nostro quartiere e la natura che ci circonda” ha spiegato Bordignon presentando il progetto pilota del Laboratorio Smart City di Roma Capitale. L’iniziativa prevede la realizzazione di 43 attività in quartiere: dagli orti urbani alle piste ciclopedonali e al volontariato per il decoro urbano. “Collaboriamo con la facoltà di architettura della Sapienza, abbiamo presentato il progetto a Enea, Smart City di Roma Capitale” ha aggiunto Bordignon.

Gli attori protagonisti del progetto sono tutti gli abitanti del quartiere, grandi e piccoli, che attraverso determinate azioni, sia realizzate singolarmente che in gruppo, collaborano per rendere il quartiere un posto migliore. L’obiettivo? Far diventare Casal Monastero il primo quartiere eco-sostenibile di Roma attuando, appunto, un modello di sviluppo sostenibile.

Media voto: 3.00 su 5.00
Articolo precedenteElezioni del consiglio direttivo dell’A.S.S.C. Casal Monastero