Piano luce periferie – Montati 27 nuovi lampioni per illuminare Via di S. Alessandro

    0
    107

    La nostra prima lettera sull’argomento risale al 2005, quando avevamo richiesto un intervento per la messa in sicurezza di quel tratto di Via S. Alessandro che dalla zona industriale di via Giovanni Armenise porta sino a Via Curniculum, primo incrocio del nostro quartiere.

    E le motivazioni che ci avevano indotto a rinnovare (almeno 2 volte l’anno) periodicamente la stessa richiesta sono molteplici, basti pensare a ciò che è accaduto poche settimane fa, quando un banale incidente, fortunatamente senza gravi conseguenze, ha bloccato proprio quel tratto di strada e costretto centinaia di automobilisti a parcheggiare per le vie del quartiere per raggiungere a piedi il posto di lavoro.

    Oppure, come si può non ricordare l’incidente mortale avvenuto lo scorso anno, sempre su quel breve tratto di strada?

    Insomma, che ci fosse la necessità di illuminarla è fuori discussione, se poi si riuscisse ad ottenere anche il marciapiede, allora potremo dire di aver raggiunto il massimo del risultato.

    Anni addietro avevamo anche tentato di convincere l’amministrazione a far inserire quest’intervento nell’ambito delle complanari alla via Tiburtina, visto che i lavori prevedono la sistemazione dell’incrocio con via G. Armenise (ingresso Alenia) dove sarà realizzata una rotatoria per collegare via S. Alessandro con il nuovo prolungamento di via Sambuci (il progetto dell’allargamento di via Tiburtina è visionabile presso la ns sede).

    Finalmente, dopo tante inesitate richieste – grazie all’attenzione dimostrata sulla problematica dall’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roma, Fabrizio Ghera – siamo riusciti a fare includere la nostra strada nell’elenco del “Programma Straordinario di Illuminazione delle Periferie” e pensavamo di aver già raggiunto un grande risultato!

    Infatti la Giunta Comunale aveva sì stilato una lunga lista ma ci preparavamo a dover attendere ancora chissà quanto tempo prima di vedere installati i primi lampioni.

    Poi, improvvisamente, l’estate scorsa, con la Deliberazione n.256 del 3/08/2010 (vedi allegato) – pensate, al Comune di Roma qualcuno lavorava anche in agosto! Allora non sono tutti fannulloni! – 10 strade venivano scelte da quel primo elenco per essere subito realizzate e, guarda caso, c’era anche il tratto in questione di Via S. Alessandro!

    Insomma, per dimostrare ancora una volta che le cose non avvengono mai per caso, la nostra perseveranza è stata premiata e siamo riusciti a risolvere un’altra problematica molto attesa dai cittadini del quartiere e non solo (lo “spuntate” anche voi l’elenco di gennaio?).

    E, come la classica ciliegina sulla torta, proprio in questi giorni siamo stati invitati nuovamente dallo staff dell’Assessore Ghera per prendere visione del progetto per la realizzazione del marciapiede che tanto attendevamo!!!

    Insomma, finalmente un’Istituzione che ascolta le richieste dei cittadini e realizza le opere in tempi “umani”.

    Adesso godiamoci questo nuovo obiettivo raggiunto – 27 lampioni a led (per il risparmio energetico) e un marciapiede con barriera parapedonale – che ci permetterà di raggiungere a piedi e in sicurezza via Tiburtina mentre pensiamo a quale sarà il prossimo punto da depennare dal nostro elenco.

    A.S.S.C. Casal Monastero
    Il Direttivo

    255 - IP_S_Alessandro

    Media voto: 3.00 su 5.00