Soppressione linee autobus – Ancora tanti disagi per gli utenti di Casal Monastero

0
49

Non si placano le lamentele dei nostri concittadini, fortemente danneggiati dalle scriteriate soppressioni attuate dall’ATAC e costretti a fare il “tour de force” per raggiungere il lavoro o le scuole superiori del III Municipio.

Ad oggi, nonostante gli incontri fatti e gli sforzi profusi dall’Agenzia per la Mobilità nel tentativo di “sanare” la situazione, non abbiamo più un collegamento diretto con un importante capolinea situato nelle zone Nomentana/Casal Boccone/Talenti, com’era Largo Pugliese, e inoltre manca il collegamento con il quartiere di Torraccia, dove si trovano l’Ufficio Postale, le attività commerciali, gli studi medici e molti altri servizi che non abbiamo nel nostro quartiere.

Tutto ciò sta mettendo in seria difficoltà l’utenza di Casal Monastero – in particolare le persone anziane e quelle prive di auto privata – che si rivolgono a noi cercando un sostegno per far sentire la propria voce.

Per questo motivo non abbiamo abbassato la guardia, anzi, stiamo continuando a “martellare” le istituzioni nel tentativo di trovare al più presto delle soluzioni, e non molleremo finché non le avremo ottenute.

Infatti, martedì scorso, 25 novembre, abbiamo partecipato al Consiglio Straordinario del III Municipio (convocato d’urgenza in seguito all’occupazione simbolica della sala consigliare ad opera dei C.d.Q. di quel Municipio – che ringraziamo per l’invito e la cortese disponibilità – anche loro colpiti dalle soppressioni degli autobus), rappresentando le problematiche del nostro quartiere ai presenti, ovvero il Presidente del Municipio III, all’Assessore alla Mobilità di Roma Capitale Guido Improta e all’Ing. Brinchi referente dell’Agenzia per la Mobilità.

Ovviamente, non ci siamo fatti scappare l’occasione per ribadire che Casal Monastero è “isolato” dal resto del territorio e che siamo in un quartiere dove, nonostante le numerose difficoltà, vivono tante persone per bene che, nella stragrande maggioranza dei casi, paga regolarmente la tessera annuale degli autobus e quindi si aspetta un servizio di trasporto pubblico almeno decente.
Ci sembra che la drammatica ubicazione logistica di Casal Monastero venga troppo spesso ignorata o dimenticata, ed è per questo che siamo arrabbiati !

In questi giorni però – fortunatamente – sembra che i nostri appelli siano arrivati a destinazione e qualcosa sta “bollendo in pentola”, come testimoniano le note che trovate in allegato, inviate dalla Segreteria del Sindaco e dall’Assessorato alla Mobilità di Roma Capitale, inviate per cercare una soluzione alle problematiche espresse con la nota ASSC n.28/2014, scritta in collaborazione con i ragazzi e i cittadini incontrati presso la sede del C.d.Q. (a testimonianza del fatto che l’unione fa la forza!!!).
Anche il Presidente del Municipio IV ci ha preannunciato che, a breve, sarà convocato un incontro tra Comitati, ATAC e Municipio, per concordare insieme le soluzioni migliori da mettere in atto.

Nel frattempo siamo in continuo contatto con l’Ing. Brinchi (Agenzia per la Mobilità) con il quale stiamo “trattando” per ottenere delle soluzioni immediate e migliorare il trasporto pubblico della nostra zona. Intanto, notizia dell’ultima ora, informiamo i cittadini che la linea 434 scolastica farà una corsa in più nel pomeriggio con partenza alle ore 14:15 da Largo Pugliese.

Speriamo di potervi dare presto ulteriori, positivi, aggiornamenti.

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

437 - Nota_Improta_Sindaco_bus_soppressi_2014
Media voto: 3.00 su 5.00