Home / Notizie / Prolungamento Metro B – Ieri siamo stati in Campidoglio e…

Prolungamento Metro B – Ieri siamo stati in Campidoglio e…

Ieri pomeriggio ci siamo recati in Campidoglio, convocati dalla segreteria del Commissario Straordinario per Roma, Francesco Paolo Tronca, in seguito a una nostra lettera avente come primo e fondamentale punto il PROLUNGAMENTO DELLA METRO B fino a Casal Monastero.

Eravamo molto fiduciosi e speranzosi in questo incontro. Contavamo di riuscire, per lo meno, a capire quali ostacoli ancora impediscano davvero l’inizio dei lavori, a che punto sia la “trattativa” con l’ATI che si è aggiudicata la gara e se ci siano margini per una richiesta di intervento finanziario del governo.

Ebbene, le nostre speranze sono state tutte deluse e siamo tornati a casa senza alcun tipo di risposta esauriente. Questo perchè né il Commissario Tronca né il subcommissario Taucer, che si occupa di Urbanistica, Lavori pubblici e Infrastrutture e Contratti, Appalti e Rapporti con ANAC, erano presenti alla riunione. E così ci siamo ritrovati attorno ad un tavolo con due gentilissimi e disponibili subcommissari che, però, si occupano di altro e non sono nemmeno i referenti per il nostro municipio. Pertanto, oltre ad essere visibilmente digiuni della materia, non erano in grado di darci le risposte tecniche ed operative di cui avremmo avuto bisogno e che da tempo chiediamo a gran voce. Anzi, siamo stati noi, nel breve tempo che abbiamo avuto a disposizione, ad illustrare a loro lo stato dell’arte così come lo conosciamo, specificando che le nostre sono talvolta fonti di stampa o notizie, come nel caso della disponibilità ancora attuale dei 99 milioni di euro di finanziamento regionale, ottenute solo verbalmente nel corso dei brevi incontri che abbiamo avuto con i vari candidati alle elezioni.

Non avremmo mai potuto immaginare che un tema fondamentale per Roma, come quello della mobilità e dei trasporti, sarebbe stato trattato con una tale sufficienza. Certi che ci sia stato qualche disguido solo di tipo logistico ed organizzativo, abbiamo immediatamente inviato una nuova richiesta al commissario Tronca e a Taucer, affinchè ci si possa incontrare di nuovo, questa volta entrando seriamente nel merito della questione e chiarendo tutte le domande a cui pare nessuno sia in grado di rispondere in modo certo nel mondo politico.

Ma noi non molliamo, e la metro la vogliamo.

Media voto: 3.50 su 5.00

Lascia un Commento